martedì 16 luglio 2013

Allontanare le cimici dai pomodori

Rimedi naturali contro le cimici dei pomodori. Piante che attirano le cimici liberando i pomodori. Predatori naturali delle cimici nell'orto.

Cimice su pomodoro

Ecco un insetto fetente. Di nome e di fatto. La cimice verde (Nezara viridula) sa rendersi antipatica. Oltre alle sue conosciute proprietà repellenti, ha la brutta abitudine di attaccare ortaggi vari ed in particolar modo i pomodori. I nostri cari e amati pomodori. Un'invasione di quest'insetto può creare angoscia e depressione in coloro che da mesi aspettavano il momento più ambito della vita dell'orto: la raccolta dei pomodori.

I danni causati dalle sue punture sono ben conosciuti. Il frutto necrotizza e diventa immangiabile.

Foglie e fiori di senape, cimici

Ho cercato di studiare il nemico. Una prima cosa che ho notato è che è abbastanza fedele ai suoi luoghi di dimora. Se per esempio ha scelto un pomodoro nella pianta, difficilmente andrà in giro per punzecchiare anche gli altri. Sembra che marchi il suo territorio. Si può anche osservare che quando ci si avvicina e la si disturba, prima di muoversi, emette una piccola goccia di un liquido trasparente e inodore. Che voglia segnalare qualcosa? Per ora, non ho ancora spiegazioni…

Cimice liquido
Non è che questa maleducata sta facendo i suoi bisogni sui miei pomodori?

In effetti la cimice verde è un insetto polifago ma sembra che nutra una discreta preferenza per certi ortaggi, tra i quali i pomodori. Fortunatamente, mostra di essere maggiormente attirata da un altro tipo di piante: le brassicaceae. Le mie piante di senape e di Pak choi (verdura orientale) che fiancheggiano i pomodori, sono ricoperte di cimici di vario tipo. Non solo le verdi.

Foglie e fiori di senape, cimici

In queste foto si nota come le vicine piane di pomodori non siano minimamente attaccate dalle cimici. Queste brassicaceae funzionano come dei parafulmini. Avevo sentito parlare anche dell'effetto parafulmine del mais ma potendo osservare entrambe le piante, ho constatato che queste brassicaceae sono molto più efficaci nell'attirare le cimici.

Foglie di senape e pomodoro, cimici
A sinistra foglia di pomodoro. A destra foglia di senape rossa. Sembra un parcheggio per cimici…

Cimici su fiori di Pak Choi
Come sono romantiche queste due, in mezzo ai fiori…

Chiaramente non si tratta di una soluzione totalmente risolutiva. Le cimici non sono eliminate ma convogliate in punti precisi. Poi si può intervenire come meglio si crede: eliminazione manuale, trattamenti con insetticidi naturali mirati…

Quando si progettano le aiuole, consiglierei quindi di seminare la senape tra le piante di pomodori. Le foglie di senape sono inoltre gustose e piacevoli in un'insalata di pomodori. La biodiversità dell'orto naturale è sempre vantaggiosa. Indubbiamente, esisteranno tante altre piante utili per ridurre gli attacchi delle cimici. Aggiornerò la lista appena possibile.

Un'altro approccio interessante (che non ho ancora studiato e verificato) è quello di favorire i predatori naturali delle cimici: in particolar modo le mosche della famiglia dei Tachinidi. Quest'insetti depongono le loro uova direttamente sul corpo delle cimici. Le larve le divoreranno. Anche in questo caso la biodiversità con la presenza di numerosi fiori è fondamentale per attirare queste mosche. In un articolo precedente (Pacciamatura: nuovi accorgimenti e materiali), abbiamo già commentato l'utilità di posizionare piante aromatiche nei bordi delle aiuole. Uno dei vantaggi è proprio quello di attirare insetti utili. Cito inoltre quest'articolo ben fatto di Remo Angelini: http://ortoecologo.jimdo.com/insetti-utili/mosche-parassite-di-cimici-e-farfalle-i-tachinidi/.

Tachinidae Ectophasia
Tachinidae della famiglia Ectophasia che si aggira sui fiori selvatici che circondano l'orto. Le tue uova sono le benvenute…

Tachinidae Ectophasia
Uova di tachinide su cimice
Ed ecco alcune cimici invase. Si notano le uova sul dorso.

In conclusione la lotta contro le cimici si pianifica grazie alla progettazione di un orto che sappia accogliere il massimo della biodiversità locale. Quest'affermazione non sarà di grand'aiuto per coloro che purtroppo subiscono un attacco di cimici e che non possono trasformare l'orto in pochi giorni. In questo caso, consiglio l'eliminazione manuale e particolare attenzione alle uova sotto le foglie. Con un piccolo gesto si eliminano decine di esemplari. Eviterei inoltre gl'insetticidi (anche quelli autorizzati in agricoltura biologica) se non in casi circoscritti, perchè hanno sempre tendenza a squilibrare il micro ambiente dell'orto.


Vota:
25 voti

81 commenti :

il mio blog in uno zaino - mercoledì 17 luglio 2013
ilmiobloginunozaino.blogspot.it/
Ciao, lo sai che mi hai traumatizzato ? Stamattina l'ho passata a controllare ogni pomodoro in ogni filare. Grazie al cielo non ho trovato nulla. Se ho ben capito sono quelle cimici (almeno quelle verdi) che se le ammazzi puzzano ... è così? Se è così sto serena perché ne vedo pochissime qui in giro. Ho letto anche l'articolo sulle mosche, ma francamente io non sono in grado di riconoscere che tipo di mosche ho. So che soprattutto quando faccio i macerati di ortica che puzzano da morire, arrivano tante mosche che non mi fanno vivere. Non sono assolutamente in grado di riconoscerle, ma mi sembra di capire che per difendersi una mosca vale l'altra e quindi anche le mie andranno bene .... Ciao Marilena PS: hai sempre delle foto che sono splendide. Complimenti

Cristian - giovedì 18 luglio 2013
Ciao Marilena, Spero che ti sei ripresa ;)
Sono proprio le verdi (che puzzano quando le schiacci) quelle che amano i pomodori. Se ne vedi poche meglio così...
Le mosche utili, sono quelle attirate dai fiori. Una cosa buona è appunto mettere diverse piante (anche aromatiche) da fiori, nelle bordure delle aiuole o direttamente tra gli ortaggi.
Grazie ancora per l'incoraggiamento...
A presto

Adri - venerdì 27 settembre 2013
Articolo molto interessante, grazie.
Anche nel mio orto ci sono parecchie cimici sui pomodori, però anch'io ho potuto constatare che sui pomodori vicini al cavolo nero non ce ne sono ... Allora le brassicaceee funzionano!

Cristian - venerdì 27 settembre 2013
Grazie Adri, spero che ti rimarranno un po' di cavoli da mangiare... ;)

Enry - lunedì 14 aprile 2014
Sui miei pomodori solitamente arrivano a fine estate inizio autunno, ed ho finito di raccogliere pomodori.
Dove trovo le sementi della senape? dai fornitori abituali non le ho trovate.
Ottimo blog, ben fatto nelle immagini e nei contenuti.
Grazie
Enrico

Cristian - martedì 15 aprile 2014
Enrico, grazie per i complimenti. La senape puoi trovarla in rete. Ti consiglio questo articolo: http://www.ortonaturale.it/blog/come-trovare-semi-di-varieta-particolari.aspx.
Altrimenti, nel supermercato vicino a casa trovo la senape gialla venduta in semi come condimento. Ho provato a seminarla e cresce benissimo.
Ciao e a presto.

carlo - mercoledì 28 maggio 2014
ciao
lo scorso anno ho provato con il tabacco, pari a 2 sigarette lo metti in 1 litro d'acqua e lo lasci per un giorno. filtri e
con il liquido ottenuto bagni dove c'è l'infestazione, attenzione però di farlo solo alla sera perché oltre ad uccidere tutte le cimici può far danni anche ad altri insetti utili che girano di giorno. dico "solo dove c'è l'infestazione" per rispettare l'equilibrio naturale tra prede e predatori.
alla prossima
ciao carlo

Cristian - giovedì 29 maggio 2014
Carlo, anche questa soluzione può essere interessante, a piccole dosi come dici tu.
Certo che tra lumache e cimici, bisogna pagare tutti i vizi: birra, caffè e sigarette... :D

carlo - giovedì 29 maggio 2014
per fortuna che per i pasti principali si arrangiano da soli......
ciao

west - martedì 1 luglio 2014
ma se ci sono come si fa ad eliminarle
grazie

Cristian - mercoledì 2 luglio 2014
Ciao West, la tecnica convenzionale (che io non condivido) prevede l'utilizzo d'insetticidi. Eventualmente puoi usare il piretro naturale ma è pur sempre un insetticida non selettivo. Elimina le cimici ma anche gl'insetti utili.
Attualmente, passo una o due volte al giorno per effettuare l'eliminazione manuale. È importante eliminarle velocemente alla prima generazione, altrimenti si riproducono in modo esponenziale durante l'estate...

west - mercoledì 2 luglio 2014
grazie Cristian in internet qualcuno suggerisce di spruzzare un infuso al tabacco, e chi di spruzzare alcol denaturato, mi sembrano però rimedi come quelli contro la caduta dei capelli.

Cristian - mercoledì 2 luglio 2014
Il tabacco, è considerato in effetti un insetticida. Io non l'ho mai usato, quindi non ne conosco l'efficacia. Comunque nulla vieta di provare tabacco o alcol per piccoli interventi mirati.
Ma forse si fa prima a farle cadere manualmente e quotidianamente in un barattolo e poi eliminarle...

Deanna - venerdì 1 agosto 2014
Ciao Cristian,grazie per l'articolo...finalmente ho scoperto quali siano i predatori delle verdastre!!! Io ho la rucola insieme ai pomodori e non funziona molto ( piuttosto vanno sui vicini cavoli), proverò con la senape come dici tu!
Il tabacco contiene nicotina,decisamente non selettivo come insetticida!per di più, visto che i pomodori sono continuamente fioriti quando trattiamo ,vengono danneggiati fortemente gli insetti impollinatori come le api.

Cristian - martedì 5 agosto 2014
Deanna, senape o cavoli (in generale) vanno benissimo. Concordo per il tabacco. Facci sapere... A presto.

Simone - venerdì 8 agosto 2014
nuova scoperta: Ho le piante di fagiolini ormai andate visto che siamo in pieno Agosto ma piene di cimici....e a 3 metri da li i pomodori senza una cimicie...n'è male come consociazione...lasciare delle piante di fagiolino vicino ai pomodori e lascarle mangiare dalle cimici....tra fagiolini e pomodori gradiscono + i fagiolini

vinscent - lunedì 11 agosto 2014
salve, qualcuno può dirmi come mai ho l'orto invaso dalle cimici, mentre nell'orto del mio vicino non ce ne sono. e non usa nessun tipo di veleno. Oggi ho dovuto sradicare cinquanta piante di pomodori. Forse ho nell'orto qualche pianta che attira i puzzolenti insetti.

Cristian - martedì 12 agosto 2014
@Vinscent, ma il tuo vicino ha le stesse piante? Probabilmente vengono nel tuo proprio perché attirate dai pomodori.
@Simone, anch'io ho notato qualche cimice tra i fagioli. Da me i fagioli crescono tra il mais. È un ambiente adatto anche per ospitare le mantidi religiose...

vinscent - martedì 12 agosto 2014
anche il mio vicino ha piante di pomodori, solo che il suo orto è lontano dal mio circa 50 mt. Oggi, nell'insalata metterò i suoi pomodori.

Cristian - martedì 12 agosto 2014
Vuoi dire che le piante si sono rovinate o sono morte? In questo caso, mi chiedo se non ci sia un altro problema come la peronospora per esempio.

vinscent - martedì 12 agosto 2014
ciao Cristian, le piante di pomodoro non sono morte, le ho eliminate perché troppo piene di cimici, i pomodori erano belli e grossi, ma quasi tutti beccati da quelle maledette cimici, questo capita ogni anno, come entriamo nel mese di agosto, ecco spuntare le maledette e puzzolenti cimici. Alcune persone mi hanno suggerito di usare le ortiche, ma è una pianta che non conosco e non so dove cercarla. ho saputo che si potrebbe usare il piretro, ma non garantisce la eliminazione.

cristina - martedì 19 agosto 2014
ciao
anche io ho il problema delle cimici tutti gli anni
quest'anno casualmente ho messo vicino dei cavoli verza e dall'altro lato fagiolini. Non hanno una cimici a pagarla oro e i pomodori che sono bellissimi, di tante varietà, sono pieni.

Se non faccio qualcosa di drastico a questo punto perdo tutto.
Capisco il ragionamento sull'equilibrio ma essendo il mio un orto estivo, che in autunno smonto, forse drei volentieri qualcosa di dtrastico. Il piretro è realmente efficace?
ho già provato varie cose senza risultato, rccoglierle è impossibile, ho quasi 30 grosse piante
ciao
e grzie
cristina

Deanna - martedì 19 agosto 2014
Questa mattina l' ortolano del mercato dove acquisto le piantine da trapiantare, mi ha detto che il verderame,anche a bassa concentrazione,fa da repellente per le cimici. Io non amo neppure il verderame ma se l'alternativa,a questo punto, è quella di comprare la verdura al supermercato,forse vale la pena provare! Da evitare sempre di irrorare le piante in fioritura. Sui pomodori io lo metterò solo sulle bacche formate,ma prima che le cimici le pungano.Staremo a vedere...

Cristian - venerdì 22 agosto 2014
Piretro e verderame, non li amo neanch'io. Comunque capisco la posizione (certamente legittima) di chi vuole giusto coltivare un po' di pomodori d'estate. Come dice Deanna, potrebbero essere soluzioni da male minore, rispetto alle verdure dei supermercati...

Cristina, a che distanza sono le tue verze da i pomodori?

Morgana - venerdì 29 agosto 2014
Io ho lo stesso problema ed è il secondo anno che ho l'orto... Volevo solo ringraziare per il bellissimo blog e per i consigli. Mi sono iscritta adesso!

manù - giovedì 25 settembre 2014
bionieri.ning.com
Ciao Cristian, sono stata in ospedale dal 15 agosto per un mese e proprio mentre i miei pomodori stavano regalandomi ogni giorno dei bellissimi esemplari! Sono tornata da quasi due settimane, e i primi giorni che faceva ancora caldo le piante avevano ancora frutti e addirittura fiori ma quelle terribilissime cimici li hanno contaminati in modo osceno, adesso che fa anche più freddo ho provato a prenderli verdi per scoprire che sono stati comunque "cimiciati" anche da verdi e man mano che arrosano fanno marciume e si vede sotto la pelle tutto il loro giallo zampino! l'anno prossimo farò tesoro dei tuoi sempre preziosi consigli! Un saluto affettuoso Manù

vinscent - giovedì 25 settembre 2014
è vero che si hanno le cimici perché, nelle vicinanze c'è una coltivazione di mais? Un amico, ex coltivatore, come repellente contro le cimici e altri insetti dannosi, usa le ortiche. Però non ha nelle vicinanze il mais. Comunque mi farò dare la ricetta.

Cristian - venerdì 26 settembre 2014
Ciao Manù. Mi fa piacere sentirti. Auguri per la salute e per i pomodori dell'anno prossimo.

Vinscent, il mais è una pianta che attira le cimici, che si può quindi usare come parafulmine. Non ho mai usato il macerato d'ortica. Sarà che ho poca voglia di prepararlo... ;)

west - giovedì 16 ottobre 2014
le cimici di solito arrivano verso la fine di agosto, quando i pomodori sono al termine, quest'anno invece mi sono arrivate alla fine di luglio.
Seminando queste piante attira cimici non può succedere che queste arrivino sempre in antitipo?

Cristian - venerdì 17 ottobre 2014
Ciao West,
Normalmente le cimici, come gli altri insetti, seguono dei cicli di nascita e riproduzione, regolati principalmente dalle condizioni climatiche. Non credo quindi che la presenza di piante parafulmine, possa accelerare i cicli biologici delle cimici.
Chiaramente si tratta di un mio ragionamento, da verificare sul campo...

carlo - venerdì 17 ottobre 2014
ciao a tutti
lo scorso anno avevo provato il tabacco con buoni risultati.
in autunno/ inverno invece ho lasciato le radici dei cavoli che sono andate a fiore, ho lasciato delle carote e del prezzemolo,ravanelli, rucola ed altri spontanei che non conosco sono pure andati a fiore, in primavera ho seminato la senape negli spazi vuoti devo dire che una fioritura del genere ne ha attirate molte, ogni mattina andavo a catturarle facendole cadere in un vaso di vetro che poi svuotavo in un campo incolto lontano dal orto. fino a qualche giorno fa ne vedevo raramente, ora cominciano a ripararsi in tutti gli spazi loro utili. continuo con la raccolta ed il prossimo anno si vedrà.
saluti a tutti

Cristian - sabato 18 ottobre 2014
Grazie Carlo per la tua esperienza (secondo me molto utile). Anch'io le raccolgo in un vaso e poi le butto nello stagno...
Credo che adesso cerchino un posto riparato per svernare.
A presto.

Kat - mercoledì 17 giugno 2015
Salve a tutti, io sono una novellina dell'orto,lasciatomi im eredità dalla mia defunta nonna di recente. Premesso che il tuo blog è molto ben fatto, io sono in preda al panico. L'orto ha delle dimensioni notevoli e ho una miriade di pomodori naturalmente pieni di cimici, così come le piante delle tegoline. Alla base delle aiuole ho delle piantine di basilico ma non so quanto siano efficaci. Credo mia nonna non attuasse qualche prevenzione e non mi è stata lasciata nessuna informazione su come gestire il tutto. Vista la quantità, è possibile che io agisca su di essi con un mix di acqua e sapone nebulizzata di tanto in tanto?leggevo essere uno dei rimedi ma temo di intaccare le piante. Grazie in anticipo, katia

Cristian - sabato 20 giugno 2015
Ciao Katia,
Puoi provare a piccole dosi (usando sapone naturale). Le piante non dovrebbero soffrirne. Forse qualche altro animale utile potrebbe non gradire...
Auguri per il tuo nuovo orto.

Cugino di campagna - lunedì 13 luglio 2015
Come si fa il macerato di ortica?

Lo chiedo perchè contro la mosca dell'olivo sto usando una trappola abbastanza naturale: una bottiglia di plastica con un tappo particolare che permette l'entrata della mosca ma non l'uscita. Dentro c'è acqua, ammoniaca e pezzettini di pesce. L'odore del pesce attira le mosche e credo che l'ammoniaca faccia il resto.

Mi chiedo e vi chiedo se non è il caso di usare la stessa bottiglia con dentro il macerato di ortica.

Cugino di campagna - lunedì 13 luglio 2015
Ho sbagliato domanda.

Nella bottiglia io devo chiudere qualcosa che attiri le antipaticissime cimici. Quindi la domanda esatta è: Qualcuno di voi conosce il modo di fare il macerato di foglie di senape o di cavolo nero o di qualunque altra cose che attiri la cimice?

cristian - venerdì 7 agosto 2015
Ciao Cugino di campagna, sei riuscito a fare il tuo macerato?

Cugino di campagna - sabato 8 agosto 2015
No. Aspettavo i vostri consigli...

enry - lunedì 10 agosto 2015
Che io sappia il macerato di ortica si usa per bagnare le piante come rimedio preventivo ad alcune malattie come la Peronospora. Mi sembra che vadano seccate e lasciate macerare in acqua per una quindicina di giorni. Io non l'ho mai fatto ma l'avevo trovato online abbastanza facilmente. Per il macerato che chiedi tu direi che é una prova abbastanza veloce da fare. Io proverei con delle semplici foglie di cavolo in una ed un infuso (magari preparato in modi diversi) in altre, per vedere se, e quale le attira meglio. Per il resto non credo serva l'ammoniaca, probabilmente riescono ad entrare dal foro per caduta ma non hanno spazio per uscire volando.

Il piccolo contadino - martedì 18 agosto 2015
Salve, mi sono appena iscritto ho letto i vari commenti e posso assicurarvi che il piretro non funziona con le cimici !! L'anno scorso avevo molte piante di senape, è vero che le attirano, ma è anche vero che sulle piante si accoppiavano in continuazione, aumentando così il numero di questi insetti.
È anche vero che il verderame aiuta un po', ma non risolve comunque il problema (si può usare a scopo preventivo, dato dopo l'infestazione serve a poco).
Ah, ho un'azienda agricola biologica e cerco di seguire i dettami della permacultura ( un po' d'aiuto può arrivare dal piantare aglio tra le piante di pomodori).
ciao

rosalba - martedì 18 agosto 2015
volevo sapere se i pomodori intaccati dalle cimici si possono mangiare eliminando la parte rovinata o devo buttare tutto grazie

Cristian - mercoledì 19 agosto 2015
Ciao @Il piccolo contadino, rispondo per ciò che riguarda la senape. La riproduzione delle cimici è chiaramente inevitabile. Solitamente cerco d'individuare le foglie con le uova per poi eliminarle. Altrimenti, cerco di fare cadere gli esemplari adulti in un sacchetto o secchio (scuotendo un po' le piante).
Nel tuo terreno, ci sono i predatori naturali (mantidi...)?

@Rosalba, consiglio di non consumare i pomodori intaccati a meno che non ti piacciano ;)

cristina - sabato 22 agosto 2015
Ciao a tutti

intervengo di nuovo dopo un anno, Ho seguito tutti gli interventi e vi racconto che cosa ho fatto quest'anno.

Per tempo sono intervenuta appena ho cominciato a vedere i piccoli. Ho un po' rccolto manualmente e poi ho dato piretro naturale quasi una vola a settimana.
Purtroppo non è servito molto. Ora che è fine agosto ne ho tantissime e si stanno divorando tutti i miei bellissimi pomodori.....

Quest'altranno, se ancora avrò la voglia di piantar pomodori (sono proprio demoralizzata) vorrei provare con antagonisti tipo la mosca.

Cristian,non volendo attirarle solo naturalmente ma volendole inserire, dove ci si procura le bestioline salvatrici?

ps: vicino ai miei pomodori ho un sacco di basilico ma a loro,le orrende cimici, fa un baffo...

MARCO PADOVA - mercoledì 2 settembre 2015
SALVE ANCH'IO QUEST'ANNO HO AVUTO L'ORTO ROVINATO E INVASO DAI CIMICI, POMODORO, MELANZANE E PEPERONI KO.
DI SENAPE DA SEMINARE VA BENE QUALSIASI VARIETÀ'?
GRAZIE DEL BEL SITO, MOLTO UTILE
MARCO

Cristian - mercoledì 2 settembre 2015
@Cristina, non saprei come procurarsi le larve di tachinidi. Credo comunque che sia più semplice lasciare fare la natura. Sono mosche relativamente comuni...

@Marco Padova, grazie per i complimenti. Credo che tu possa usare qualsiasi cultivar di senape.

Il piccolo contadino - lunedì 7 settembre 2015
www.cascinapia.weebly.com
Ciao Cristian, mantidi ce ne sono e anche mosche... non uso prodotti nocivi e lascio molte piante spontanee e di insetti è pieno ( quindi ci dovrebbero essere anche gli antogonisti ). Ho provato nel frattempo un miscuglio fatto di sapone di marsiglia e alcool (utile per i "pidocchi") ma non ha dato risultato...
Alla prossima, ciao

Ad elmo castagna - domenica 13 settembre 2015
Ciao e complimenti per il sito.anche quest'anno va cimice ha fatto molti danni.volevo chiedere quando si verifica il primo ciclo biologico,che se ben contenuto ,limita di molto questo dannoso insetto.le uova sono visibili nella parte inferiore della foglia? Ciao a tutti

davout - martedì 15 settembre 2015
salve a tutti.
Lumache e cimici sono un vero problema per me...
Le cimici stanno distruggendo i miei ultimi pomodori (ma ne ho ancora molti verdi) tanto che appena sono un po' gialli preferisco coglierli e consiglio tutti di fare così. se ne salvano parecchi.
Mi avevano attaccato anche i cetrioli ma li sono riuscito, manualmente a eliminarle, mentre dai pomodori è quasi impossibile riuscire, nel fogliame, a individuarle (a meno che non siano ancora piccole e quindi nerastre). Con i cetrioli scuotevo la foglia e le facevo cadere sulla racchetta per le zanzare...
Ho provato con l'olio di Neem in acqua ma non ho ottenuto molto.

Deanna - martedì 15 settembre 2015
Ho trovato,oltre alle informazioni giá date nel blog,alcuni ulteriori rimedi da provare: un asciugamano bagnato messo fuori di notte su una sedia (suppongo che funzioni meglio se illuminato) e diversi tipi di trappole (cercare stinkbug trap): https://www.google.it/search?q=stink+bug+trap&rlz=1Y3NDUG_enIT535IT535&source=lnms&tbm=isch&sa=X&ved=0CAkQ_AUoAmoVChMI_478nOz5xwIVxNYUCh0_fgKQ&biw=962&bih=601
Inoltre,il caolino impedirebbe alle cimici di pungere le piante.
Vado a provare un paio di trappole!

cristian - venerdì 18 settembre 2015
@Ad elmo castagna, il primo ciclo avviene in primavera e le uova sono normalmente sotto le foglie.

@Deanna, grazie per il suggerimento da approfondire. Facci sapere come va...

Chia - domenica 22 maggio 2016
Come sono fatte le uove della cimici? Quest'anno sono già piena di cimici ed è solo il mese di maggio... come farò con i miei poveri pomodori??!!?

Cristian - mercoledì 1 giugno 2016
Chia, le uova di cimice sono deposte a gruppetti sotto le foglie. Ti consiglio una ricerca su Google images...
Ciao.

Chia - mercoledì 1 giugno 2016
Ok, altra domanda: conoscete un posto vicino a Milano dove trovare i semi di senape? Con internet si spende una cifra per la spedizione! (una busta di semi costa 1 euro e70 la spedizione mi viene 6 euro!!)

Cristian - venerdì 3 giugno 2016
Puoi trovare i semi di senape nei supermercati nel reparto spezie.
Altrimenti ti consiglio il precedente articolo "Come trovare semi di varietà particolari". Vedrai che puoi trovare spedizioni più economiche...

Chia - sabato 4 giugno 2016
Ok, ho trovato un vasetto di semi di senape in un negozio bio, sono da usare in cucina, tu dici che si possono usare anche come semente?

Cristian - sabato 4 giugno 2016
Certo, semplicemente non hai garanzie sulla cultivar. Ma per piante parafulmine andranno comunque bene...

alberto - martedì 7 giugno 2016
Buongiorno a tutti e in particolare a Cristian, oggi pomeriggio con mio stupore ho notato che su una pianta di finocchietto selvatico oramai alla stregua di un cespuglio ho notato circa una quindicina di cimici del tipo tigrato più precisamente del tipo " milanista" avvinghiate ad uno stelo. Ho quindi cercato informazioni in rete e sono capitato qui.. chiedo a voi tutti ed a Cristian non è che sia un'altra pianta del tipo parafulmine ? ho controllato tutte le altre piante dell'orto e in particolare i pomodori ma sembra che al momento gradiscano appunto solamente il finochietto. Cosa ne pensi ?

Cristian - martedì 7 giugno 2016
Alberto, credo che tu abbia visto giusto. La Graphosoma italicum vive principalmente sulle ombrellifere. Puoi provare a sacrificare quella pianta per tenerle sotto controllo... Ciao

adelmo castagna - lunedì 11 luglio 2016
buongiorno a tutti. con tutte le prudenze del caso,posso sostenere che ,come consigliato dall'autore del blog,il cavolo cinese pak koi si sta rivelando un ottimo parafulmine per la cimice verde. ad oggi molte neanidi stazionano su di esso,sto provvedendo all'eliminazione manuale,per quanto possibile. periodici trattamenti con macerato di ortica,fanno qualcosa,ma non risolvono il problema. per vostra informazione, i cavoli seminati ad aprile,sono stati,assieme ad altro attaccati fortemente dall'altica o pulce del terreno,e a fatto molti danni. ormaigli adulti dovrebbero comparire,vedremo. ciao

adriano - venerdì 15 luglio 2016
Ciao Cristian, le mie attaccano l'insalata, possibile? Sono rosse.

Cristian - lunedì 18 luglio 2016
Rosse come? Sei sicuro che siano cimici?

Adrino - lunedì 18 luglio 2016
Rosse e nere,piu piccole, potrebbero sembrare "coccinelle brutte"

Cavolomarino - venerdì 22 luglio 2016
Ciao, Nel mio orto credo ci siano tutte le varietà di cimici esistenti, dalle piccole rosse , a quelle scure ,grandi nerorosse, verdi ecc
Come difesa uso un macerato di ortiche verdi appena tagliate, e metto anche ranetti di erba salvia , e rosmarino, acqua e un sacchetto di tela con 20/30 mozziconi di sigaretta, il tutto in un bidone di plastica di circa dieci litri, (di quelli con la ghiera in metallo per la chiusura del tappo )
E lo lascio li...
Dopo un po'di tempo ( giorni o piu ) lo filtro con una tela
Il liquido ottenuto funziona con tutti i parassiti, sui pidocchi è micidiale, efficace con la dorifora
Se risulta troppo forte va diluito un po,
È maleodorante ,anzi puzza proprio, meglio non usarlo con il solleone, e sulle piantine tenere
Ma con un po di pratica risulta efficace
Ciao e buona serata a tutti



Cristian - lunedì 25 luglio 2016
Grazie Cavolomarino per la tua "ricetta". Da provare sicuramente...

Elisa - sabato 13 agosto 2016
Il mio balcone purtroppo ne è invaso... ho quelle marroni, la schifosissima Halyomorpha halys o cimice asiatica... e non cambia mai colore, d'inverno non muore ed è marrone, d'estate sempre marrone, le piccole sono nere). Ho provato aglio, menta, vedo che fanno le uova un po' ovunque, sulle foglie di pomodori e su quelle dei rincospermi, attaccano pomodori e peperoncini dolci... a me fanno davvero schifo...

Ste Fen - lunedì 15 agosto 2016
Ciaoo!
Nel mio orto le cimici (assieme alle cavallette e alle cocinelle rosse e lunghe) hanno assediato le mie tre piante di broccolo, non calcolando minimamente il pomodoro che sta al suo fianco.
La domanda è: queste cimici / cavallette / cocinelle lunghe sono dannose anche per il broccolo?
Per ora non stanno mangiando nulla, ma sono moltissime. Soprattutto le cimici..
Oggi ho provato a spruzzare un decotto di aglio, e poi mi sono messo alla ricerca di una soluzione efficace perchè ho paura che si sbaffino tutto il mio broccolo :D

ciaoo

grazie,
Stefano

davout - mercoledì 17 agosto 2016
se avete poche piante basse, tipo i cavolfiori, la cosa migliore è una zanzariera, ben fermata in basso in torno alle piante.
Con le farfalle cavolaie va benissimo la rete a maglie piccole (si può costruire un "capanno" per i cavoli neri che vengono alti).
Per i pomodori ,parlando di cimici...c'è poco da fare. I rimedi portati qui a volte sono talmente complessi o costosi che un pomodoro costa più fatica e soldi di un lingotto.
Se (come giusto) si vuole rinunciare a prodotti chimici è bene armarsi di pazienza e dare la caccia individuo a individuo, considerando anche che l'uccisione di tali esseri, le cimici, se fatta sotto i piedi o con racchetta ammazzazanzare (e non con le mani sennò puzzate due giorni) dà una certa soddisfazione.

Serena - giovedì 8 settembre 2016
www.serenachellini.it

Grazie Cristian!
E' un vero piacere leggerti!
Ogni anno mi dico: 'l'anno prossimo niente più orto! Troppa fatica per troppo poco!' E poi va a finire che ci rirpovo di nuovo.
Beh, adesso so a chi chiedere consigli!


sperimentare - sabato 17 settembre 2016
Salve, quest'anno ho provato a fare l'orto in grossi vasi, mi hanno dato bei pomodori, ma adesso sono PIENI di ?cimici nere e verdi. Cosa posso fare per eliminarle con rimedi naturali? peperoncino , aglio? Di senape ho soltanto quello in vasetto! Prima c'erano anche delle dorifore (poche:. le abbiamo sterminate a mano)
Mi dispiace vedere rovinati tutti i miei pomodori.....
Grazie

Jop - venerdì 31 marzo 2017
E' assurdo pensare di utilizzare la rete per proteggere i pomodori dalle cimici?

Cristian - sabato 1 aprile 2017
Ciao Jop, secondo me non è assurdo per niente. Forse può essere scomodo. Inoltre devi essere sicuro che le piante non siano già infestate, altrimenti la rete diventa una prigione... Comunque può essere una pista ma tieni presente che le maglie devono essere finissime se vuoi impedire l'accesso anche alle neanidi.

Remo Angelini - mercoledì 3 maggio 2017
Grazie per la citazione

Patrizia - martedì 6 giugno 2017
Ciao, anch'io ho problemi con le cimici sui pomodori e quest'anno anche sulle zucchine. Gli anni scorsi comparivano a fine luglio o agosto mentre quest'anno sono già presenti. Gli anni passati avevo provato con il
Piretro ma con scarsi risultati. Ho letto nei precedenti commenti che consigli di piantare il cavolo nero la senape e cos'altro? Un altra cosa le piante di cavoli devono essere piantare vicine alle piante di pomodori o lontane? Grazie mille Patrizia

Cristian - martedì 6 giugno 2017
Ciao Patrizia, metti pure qualsiasi tipo di brassicacee (cavoli, rape, ravanelli, senape...) vicino ai pomodori. Facci sapere...

armin - mercoledì 23 agosto 2017
I tuoi consigli sono stati preziosi. Richiedono pazienza, ma possono garantire il risultato . Riassumo la mia esperienza di due anni.
Fra le piante che attirano le cimici ho rilevato il ravanello lasciato andare in semente, la violaciocca e la rucola.
Anche se ci sono diverse piante, una diventa facilmente preferita, forse per tracce di ormoni, e comunque non conviene tenerne molte perché aumenta il lavoro.
Ho iniziato il controllo ai primi di giugno, e vi erano già accoppiamenti; alla metà di giugno vi erano anche dei neonati. Lo scorso anno avevo solo rucola, e siccome iniziato tardi, dopo che avevo visto casualmente il tuo blog, era molto infestata. Quest'anno è stato tutto molto più semplice.
Preferisco la eliminazione manuale, per non perdere l'aiuto di altri insetti, in particolare le vespe che portano via i piccoli, e le formiche nere, che probabilmente portano via le uova. Utilizzo un barattolino con dentro un dito di petrolio, e ci faccio cadere dentro le cimici che vedo. Avendo tre sole piante da sorvegliare, bastano dai cinque ai dieci minuti, secondo il numero dei nuovi arrivati, e facendolo quasi tutti i giorni quest'anno ho avuto pochissimi neonati. Sui pomodori, circa 20 piante, finora non se ne è vista nessuna.
Concludo con i complimenti più sinceri e resterò volentieri in contatto con te, ma in modo isolato.

Serena - mercoledì 23 agosto 2017
Caro Cristian, ho provato tutti i consigli del mondo, ma le cimici riescono sempre a farla franca.
Adesso, ogni mattina cerco di rimuoverle a mano (per fortuna non sono tante).
Una mia amica, disperata, ha proprio messo in atto una lotta biologica! Ha portato l'aspirapolvere nell'orto e si è messa ad aspirare le cimici dai pomodori! Non riuscivo a smettere di ridere quando me l'ha raccontato!

Cristian - domenica 27 agosto 2017
@Armin, grazie per i complimenti. Interessante l'idea della violaciocca (per la bella fioritura).

@Serena, quali piante parafulmine hai provato a mettere? Certo che all'aspirapolvere non avevo mai pensato :)

Serena - domenica 27 agosto 2017
Ciao Cristian!
Ho messo la senape (ma forse ha fiorito troppo presto) e rape varie.
Continuerò comunque a seguire i tuoi consigli ed anche quelli di Armin mi sembrano molto validi.
Grazie per i tuoi preziosi suggerimenti!
Serena

Gabriele Oldoni - venerdì 1 settembre 2017
Grazie mille per questo articolo, inoltre posso confermare che le cimici prendono di mira un pomodoro e restano su quello perché ne ho viste tre assieme su uno solo e sugli altri 10 delle piante accanto nemmeno una!

maxgange - giovedì 7 settembre 2017
ciao a tutti e grazie a Cristian per i suoi consigli,

Pigos1 - mercoledì 20 settembre 2017
Salve, complimenti per come hai fatto questo blog. Ho imparato più in una serata leggendolo che in vent'anni di agricoltura. È proprio come dice la Bibbia :"I piani sono frustrati dove non si parla in maniera confidenziale, ma nella moltitudine dei consiglieri c'è la riuscita." (Proverbi 15:22)
Tutti questi consigli basati sulla tua esperienza e su quella di chi ti scrive penso che mi permetterà di eliminare molte cimici verdi dai miei pomodori coltivati naturalmente senza pesticidi. Proverò a scuotere le piante per farne cadere gli ospiti, proverò l'aspirapolvere e ne togliero' anche a mano per eliminarli in un vasetto con del liquido dentro. Ti ringrazio infinitamente e dico un sincero grazie anche ai tuoi lettori e collaboratori sul campo. A risentirci
Aggiungi un commento:
  • Pseudonimo
  • EmailL'email non sarà pubblicata
  • Url Puoi indicare il tuo sito o blog
  • Commento Il codice HTML è disabilitato
  • Controllo di sicurezzaPer validare il commento, inserisci il risultato del calcolo nel campo seguente
    5 + 9 =  

Categorie

Articoli più consultati

Utimi articoli

Archivi

Tag

Libri consigliati

La Coltivazione Familiare del Grano
Per l'indipendenza alimentare
Voto medio su 5 recensioni: Buono
€ 5
Permacultura per l'Orto e il Giardino - Libro
Esperienze e suggerimenti pratici per raggiungere l’autosufficienza in un piccolo pezzo di terra
Voto medio su 2 recensioni: Da non perdere
€ 14
Guida Pratica alla Permacultura - Libro
Come coltivare in maniera naturale Giardini, Orti e Frutteti
Voto medio su 19 recensioni: Da non perdere
€ 19.5
Agricoltura Sinergica - Libro
Le Origini, l'Esperienza, la Pratica
€ 20
L'Orto Sinergico - Libro
Guida per ortolani in erba alla riscoperta dei doni della terra
Voto medio su 8 recensioni: Da non perdere
€ 13
Coltivare e Allevare per l'Autosufficienza della Famiglia - Libro
Ortaggi, Frutta, Vino, Olio, Latte, Uova, Carni, Miele
€ 9.9
Le Case in Paglia - Libro
Come costruire edifici, uffici, capanne o cottage sostenibili, economici, efficienti e sicuri utilizzando le balle di paglia
Voto medio su 4 recensioni: Buono
€ 18.9
Forni in Terra Cruda - Libro
Manuale pratico illustrato di autocostruzione
€ 12
Fare in casa Vernici Naturali - Libro
Ricette e consigli per proteggere e abbellire il legno senza inquinare
€ 14

Questo sito utilizza i cookie tecnici e di terze parti (per proporti pubblicità e servizi). Chiudendo questo banner, continuando a consultare questa pagina o continuando a navigare su questo sito acconsenti all'uso dei cookie. Per maggiori informazioni clicca sulla pagina Informativa sui cookies.Accetto